martedì 17 giugno 2008

Il passante a Rogoredo


Dalla serie quando le istituzioni erogano servizi di pubblica utilità alla comunità.
Ieri mattina con grande stupore mi sono accorto che era già attivo nella stazione di Milano Rogoredo il servizio suburbano del passante FS che si collega con quello già esistente sulla rete metropolitana. Nel Sud Milanese lo attendavamo da anni e finalmente è una realtà. La tratta che da oggi è attiva si sviluppa per 3,5 Km e congiungerà la stazione di Porta Vittoria con quella di Rogoredo, da ora nuovo capolinea.
Da quest’oggi per me raggiungere la zona Lancetti – zona presso cui si trovano gli uffici in cui lavoro – significa non dover più cambiare due mezzi ma basterà scendere dal treno delle Ferrovie a Rogoredo e riprenderne un altro, in superficie, che mi porta a destinazione. Prima dovevo raggiungerlo attraverso la metropolitana. Risparmierò quei 15-20 minuti che significano tanto.
E c’è da considerare che la linea dovrà essere ulteriormente potenziata e probabilmente entro un anno chi dovrà raggiungere la metropoli sia da nord che da sud potrà farlo senza nemmeno cambiare.
Ma soprattutto ciò si traduce nella piacevole consapevolezza e insieme la soddisfazione di sentirmi gratificato come cittadino-contribuente.
E così i luoghi comuni o se vogliamo la concezione talvolta radicata nell’immaginario collettivo della gente secondo cui i “nostri soldi” non vengano ben spesi, si scioglie o magari si affievolisce.
Pensiamo pure all’effetto benefico per l’ambiente, al minor inquinamento che otterremo dalla realizzazione di questo servizio. Ma penso a tutte le altre opere infra-strutturali che Ferrovie e RFI stanno realizzando sullo stivale. Disincentivare l’utilizzo dei mezzi propri, questo deve essere l’obiettivo primario di ogni governo in tema di ambiente.
Così se la spesa pubblica viene utilizzata in investimenti di questo tipo, significativi a vari livelli, allora credo sia giusto rimarcarlo.
Grazie, continuate.

1 commento:

P@kipsy ha detto...

Miiiii , questa cosa ti ha cambiato la vita :DDDDD
Noi qui a Salerno stiamo ancora aspettando la metropolitana leggera, ma fin quando non farà fermate sotto ogni singola attività commerciale (come facciamo oggi con le auto) anche se si realizza sarà difficile che abbia successo